Parola di Don

Con il nuovo anno oratoriano abbiamo iniziato una nuova avventura educativa che coinvolgerà  tutti i ragazzi, gli adolescenti e giovani, con le loro famiglie.
Quando diciamo Oratorio pensiamo a tante situazioni, tanti luoghi, tanti volti, che hanno riempito e riempiono di senso questa parola.

Potremmo chiamare l'Oratorio come "l'azione educativa della Parrocchia nei confronti dei ragazzi e dei giovani", possiamo però anche chiamarlo "laboratorio della fede e della vita delle nuove generazioni", o "luogo cristiano specifico dei ragazzi e giovani", "luogo di formazione e di gioco", "luogo di incontri e di sport", "luogo di fede e di gioia", "luogo quotidiano della vita delle nostre comunità  che accompagnano e vivono con le generazioni più giovani".
E' sorprendente vedere la smisurata vastità  di significati che questa parola ha preso nella vita di tutti noi.

L'Oratorio è tutto questo e ancora di più. E' il luogo così semplice e comune che può rendere unico un incontro, una relazione, un'esperienza.
In Oratorio ci si incontra per conoscere Gesù e per vivere la bellezza dell'amicizia tra tutti i ragazzi e le persone che lo frequentano.
L' Oratorio è gioia, gioco, incontro, che aiuta a crescere nel rispetto, nel mettersi a servizio, nell'essere utili ed importanti gli uni per gli altri.

Nell'arco degli anni e dei decenni il volto, la "facciata" degli Oratori è cambiata, ci sono tradizioni che sono cadute e altre che hanno iniziato a tracciare un segno... ma lo spirito, la gioia, lo stile dell'essere amici di Gesù non è mai venuto meno.
Questo è il segreto dell'Oratorio: vivere la gioia dell'essere amici di Gesù in tutti i momenti della nostra esistenza... dai più piccoli ai più grandi.

Questo non è un trattato o una voce enciclopedica per specificare il termine Oratorio: è invece un invito a vivere nella gioia tutte le iniziative e tutte le sfumature della vita dei nostri Oratori: tutto naturalmente nella gioia e nella docilità  del lasciarsi guidare.

Vi consegno ora alcune espressioni che ci possono stimolare nel riprendere con coraggio e forza il nostro cammino di cristiani che vivono la dinamica educativa verso le nuove generazioni.

L'Oratorio è slancio che aiuta i ragazzi, gli adolescenti e i giovani a diventare anima del mondo, insieme ai loro genitori e alle loro famiglie;

L'Oratorio è la certezza che, dove la Parola di Dio incontra un cuore aperto e una fede che si impegna, lì è capace di generare una vita bella, piena, felice, ricolma di amore, come Dio la vuole;

L'Oratorio una scommessa sulle persone - su tutte le persone - perchè chiunque può accogliere i doni di Gesù e della sua Parola se "prepariamo il terreno" e creiamo le condizioni per un incontro entusiasmante che segna la vita e invita alla conversione;

L'Oratorio è l'impegno ad abitare la vita di tutti i giorni al massimo, scegliendo di essere testimoni del Vangelo, discepoli di Gesù in mezzo alla gente, anzi ancora di più "apostoli" del Signore in mezzo agli altri, al mondo e alle sue mode, con uno stile irripetibile e dirompente, moltiplicatore di relazioni, dimostrando che l'amore di Dio è in mezzo a noi;

L'Oratorio è la volontà  di stare nel mondo trasformandolo da dentro, sostenendolo con tutto quello che siamo, con la nostra unicità  e differenza, senza creare distanze o esclusioni, ma promuovendo sempre nuove occasioni di accoglienza, integrazione, fiducia;

L'Oratorio è la realizzazione di un nuovo modo di essere in missione "da cristiani", avendo il coraggio di uscire dal "proprio guscio", aumentando il più possibile le opportunità  di bene nella formazione, nel tempo libero, e nello sport...


L'Oratorio è il momento giusto per animatori, educatori e genitori di vivere in pienezza la loro vocazione, trovando la ricchezza di essere "servitori" dei più piccoli.

L'Oratorio è vivere da discepoli di Gesù, vivendo la gioia della sua Presenza!

 

don Achille